Carte d'arte on-line (www.cartedarte.it) - 010102

 

Mostre da vedere

 

A Bologna:

GAM, La natura della natura morta, fino al 24 febbraio 2002   info: 051502859

Si tratta di un percorso attraverso 150 anni di un genere ancora molto frequentato sia dagli autori che dal pubblico. Da Monet ai giorni nostri, cioè prima e dopo Morandi.  Dunque una di quelle mostre che altrove, metti a Treviso, pur essendo forse di livello qualitativo un filino inferiore, farebbero più di 200.000 paganti. Non si può certo sperare in un tal successo di pubblico in quel contenitore: però ha cambiato faccia (e in meglio) per questa occasione, con colori alle pareti e una ripartizione del volume centrale con relativa velatura di controsoffitto, idea che avrebbero dovuto trovare realizzazione già in precedenti occasioni.

 

Museo Civico Medievale, La Basilica incompiuta - Progetti antichi per la facciata di San Petronio a Bologna, fino al 6 gennaio, info 051203930. Dopo la collocazione della statua di San Petronio davanti alle nostre Due Torri, in attesa di decisioni sull’esposizione alle intemperie dell’originale o di una copia, Comune (Musei d’arte antica) e Soprintendenza (per i Beni artistici e storici) hanno collaborato per questa mostra che ricorda anche come la basilica esistente non sia che una piccola parte (un braccio) dell’intero originario progetto.

 

Museo Civico, La forza e il destino, la fortuna di Verdi in Russia, fino al 13 gennaio, info 051233849, a conclusione qui delle celebrazioni verdiane.

 

A Reggio Emilia:

Chiostri di San Domenico, B U R R I, antologica, fino al 7 gennaio, info 0522456477. Prepararsi ad apprezzare e subire, è poi sempre importante che ciò avvenga come diceva Arcangeli, l’urto del grande pittore.

A Palazzo Magnani, VALENTINI, antologica, fino al 30 dicembre, info 0522459406. Per conoscere un protagonista originale dell’astrattismo a cavallo del millennio, con opere di grande formato, questa mostra è una delle più importanti per l’artista marchigiano, milanese d’adozione e cultura.

 

A Modena:

Chiesa di San Vincenzo, Corso Canalgrande, Filippo DE  PISIS, L’uomo e la natura, fino al 24.02.002

 

A Cernobbio, Como:

Villa Bernasconi, Giorgio MORANDI, antologica con oli, acquarelli, disegni e grafiche, finoal 13 gennaio 2002. Curata da Luigi Cavadini, questa mostra non grande ma appropriata, dotata di materiali documentari interessanti, è corredata di un catalogo anche a colori.

 

In Svizzera, Ticino, a Lugano:

Museo Cantonale d’arte, Da Kandinsky a Pollok: la vertigine della non-forma, fino al 6 gennaio, info 0041919104780.

E’ una mostra molto importante, con rari capolavori di alcuni artisti e con un percorso didattico che fa capire percorsi e interazioni di luoghi e di tempi di un periodo straordinario. Curata da Lorenza Trucchi e Marco Franciolli, direttore del museo, è corredata di un ampio catalogo a colori, ricco di materiali biobibliografici.